Rendiamo felici gli utenti del tuo mondo digitale

Progettiamo, costruiamo e facciamo evolvere sistemi di comunicazione digitale.
Luoghi vivi di relazione con gli utenti del tuo Brand.

Home Blog Pubblicato
da

Aiutati che Google ti aiuta

Aiutati che Google ti aiuta

Google. Questo motore immobile del web che è causa di gioie e dolori di tanti specialisti e di chi utilizza il sito web come primo strumento di vendita e pubblicità per il proprio business.

Google sembra sempre più un’entità quasi soprannaturale che determina il destino degli individui (e delle aziende). Google è il leader mondiale della Search e della pubblicità online, piaccia o meno, dobbiamo tutti farcene una ragione.

Ma anche qui vige il principio del libero arbitrio! Noi stessi possiamo fare davvero tanto per essere premiati.

Cosa fare per essere premiati da Google?

In questo articolo vogliamo evidenziare cosa puoi fare per migliorare la visibilità del tuo sito web, al di là dei tecnicismi, nella gestione quotidiana.
La SEO (l’ottimizzazione per i motori di ricerca) per funzionare bene ha bisogno di siti accessibili, codice html pulito e ottimizzato secondo i più moderni standard, strutture studiate ad hoc secondo gli obiettivi preposti e le linee guida di Google, siti mobile friendly e tantissimi altri fattori per i quali però sarà la tua agenzia ad occuparsi.

I migliori casi di successo sono quelli dove agenzia e cliente hanno lavorato a stretto contatto, in team, dove ognuno ha fatto la propria parte.

Adesso tocca a te. Ecco cosa puoi fare.

Costruisci contenuti interessanti per il tuo pubblico.

Scrivi sempre contenuti focalizzati sui tuoi utenti, siano essi possibili acquirenti o semplici lettori. Fornisci informazioni, consigli utili, approfondimenti sui tuoi prodotti o servizi. Non essere avaro di informazioni.
Chi ti legge oggi potrebbe essere il cliente di domani. Sii generoso, convincente e originale.

Non copiare da Wikipedia (o altre fonti)

I motori di ricerca odiano i contenuti copiati e anche gli utenti (ne abbiamo parlato qui https://immedia.net/it/blog/fattori-seo-che-impediscono-indicizzazione/).

Spesso si vedono, nella descrizione dei servizi che l’azienda offre, testi  e definizioni copiati da altri siti, Wikipedia in primis. Non parliamo poi delle descrizioni degli E-commerce che sono spesso copiate dai siti della casa madre produttrice di un determinato prodotto.

Meglio scrivere di proprio pugno le descrizioni e focalizzarsi sul valore aggiunto che porta un prodotto o un servizio.

Crea contenuti freschi e variegati

Cerca di rimanere aggiornato sulle news nel tuo campo per poterle riproporre, secondo il tuo punto di vista (che ti distingue dalla massa), ai tuoi utenti. Arrivare in tempo nel dare certe informazioni può procurarti un buon numero di nuovi visitatori.

Cerca anche di diversificare i tuoi contenuti con foto, pdf, video, infografiche e tutto ciò che riesci a produrre. Lo sforzo non è da poco, ma sono sacrifici ripagati a lungo termine.

Crea delle newsletter per i tuoi lettori

Quando si effettuano delle strategie di content marketing è opportuno non perdere questa visibilità cercando di “canalizzare” gli utenti, raccogliendo le loro mail  tramite un form di iscrizione alla tua newsletter. Loro riceveranno via mail tutti gli aggiornamenti sul tuo sito, tu avrai un db di utenti ai quali (senza esagerare però!) inviare particolari offerte e aumentare le tue conversioni.

Sfrutta le condivisioni sui Social Network

Assicurati di avere in ogni pagina del tuo sito la possibilità di condividere sui principali Social Network le pagine del tuo sito web. Un utente interessato è propenso a condividere con i propri amici i contenuti ritenuti interessanti. Avrai così nuove visite e aumenterai la tua popolarità.

Sfrutta al massimo il tuo CMS

Ogni moderno CMS, sia esso ad hoc o open source, è dotato di sistemi che permettono la gestione di importanti fattori legati alla SEO. Qualche esempio? Il titolo delle pagine, l’url delle pagine, le descrizioni alternative delle immagini (troppo spesso inutilizzate), la formattazione dei testi.

Inserisci i testi in lingua nelle localizzazioni più idonee, ovvero non mettere news in inglese nella localizzazione russa del sito!

Assicurati di ricevere dalla tua agenzia tutta la formazione adeguata alla gestione dei contenuti lato SEO: se non lo sta facendo, chiediti perché.

Raccogli i dati

Qui il cerchio si chiude.

Solo con un gioco di squadra degno degli All Blacks si potrà raggiungere risultati importanti. Purtroppo sono i finiti i tempi dove qualche keyword qua e là può permetterti di ottenere risultati. Serve un sito performante sotto tutti i punti di vista, contenuti compresi.

SEO Specialist

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la policy sui commenti.