Rendiamo felici gli utenti del tuo mondo digitale

Progettiamo, costruiamo e facciamo evolvere sistemi di comunicazione digitale.
Luoghi vivi di relazione con gli utenti del tuo Brand.

Home Blog Pubblicato
da

Come usare Tinder per il sociale: l’esempio irlandese

Come usare Tinder per il sociale: l’esempio irlandese

Come realizzare una campagna di comunicazione per sensibilizzare l’opinione pubblica – soprattutto quella dei giovani – sulla realtà del traffico sessuale? E come renderla di impatto? Quali strumenti utilizzare? Queste erano probabilmente le domande che si sono posti in Irlanda, domande che hanno trovato risposta in una strategia originale e ben pianificata attraverso una delle app del momento: Tinder. Per chi ancora non lo sapesse Tinder è un’app di dating online per iPhone e Android. Il funzionamento è davvero semplice: l’applicazione mette in contatto due persone che non si conoscono in base alla posizione geografica e l’incontro (virtuale o fisico) avviene solo dopo che entrambi hanno espresso un reciproco apprezzamento.

L’Immigrant Council of Ireland si è così affidato al concept e conseguente realizzazione dell’agenzia eightytwenty: sono stati creati un gran numero di profili Tinder che raccontassero diverse storie di vittime dello sfruttamento sessuale, attività criminale che affligge diversi Paesi mondiali. In un primo momento questi account apparivano come fossero reali a chi cercava online, ma come gli utenti avanzavano attraverso le immagini ecco che comparivano messaggi relativi al crimine, di forte impatto visivo e copy.

Come la storia di Natalia, 21 anni. Ecco le prime slide:

Natalia Tinder

Per poi diventare:

Natalia Tinder

E infine scoprire tutta l’amara verità:

Natalia TinderL’iniziativa ha attirato un gran numero di commenti da parte degli utenti che sono rimasti scioccati dopo essere stati coinvolti su Tinder e aver “scoperto” così dati e visi coinvolti nella tratta del sesso. Non ci sono ancora dati che confermano l’alto numero di “engagement” riportato da alcune fonti, ma di certo la copertura mediatica di riviste online, magazine e quotidiani è stata forte. Qui altri esempi:

Natalia TinderTinderSi tratta di una grande operazione di storytelling che ha sfruttato con creatività le tecnologie mobile e le tendenze di oggi. Ora rimaniamo in attesa dei risultati, ma per noi è un ottimo progetto.

Copywriter & Social Media Consultant

Commenti

  1. Pingback: Lotta al traffico sessuale: il caso Tinder | Italiani Oltre Frontiera

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la policy sui commenti.