Rendiamo felici gli utenti del tuo mondo digitale

Progettiamo, costruiamo e facciamo evolvere sistemi di comunicazione digitale.
Luoghi vivi di relazione con gli utenti del tuo Brand.

Home Blog Pubblicato
da

Ecco a voi EXTRAMAN!

Ecco a voi EXTRAMAN!


Conoscete già tutti Extraman, vero? Come no?!

Extraman è il Supereroe per eccellenza! Forte, muscoloso, vola, ha il mantello e la maschera. Il resto, chiediamolo direttamente al suo creatore: Nino Lombardo.

I: Ciao Nino. Partiamo subito con la prima domanda: Come mai hai voluto creare questo cartone animato?

N: Ciao a tutti, ho giusto 19 secondi di tempo libero, rinuncerò al pranzo di oggi, ma ci tenevo a questa intervista, e così eccomi qua. Sono sempre stato affascinato dai supereroi, in particolare da quelli caricaturizzati e comici. L’idea delle gambette piccole su un corpo muscoloso mi è sempre piaciuta e penso dia un aspetto dinamico e sicuro al personaggio: cosa che va a scontrarsi con quello che realmente é Extraman. Li ho sempre disegnati e abbozzati un po’ ovunque: a scuola, sui banchi, e quando finalmente ho avuto la possibilità e i mezzi per farlo, l’ho fatto… li ho animati. E così è nato Extraman… o almeno un suo lontano parente, perché era un po diverso da come è adesso.

I: Quindi il personaggio nasce fin da quando eri ragazzino… ma come è arrivata l’idea “originale”? -.-

N: Apparentemente tutto è un già visto e rivisto: il supereroe superimbranato che combatte i cattivi in maniera maldestra. Ma sono proprio i cattivi che contraddistinguono Extraman dagli altri supereroi, perché nella maggior parte dei casi combatte contro se stesso e contro la sua goffaggine. I suoi principali nemici sono aerei, uccelli, i fili della biancheria e molto spesso è lui la causa di tutto… perchè è impacciato anche quando è con il suo costumino! È un po’ come se Clark Kent rimanesse Clark Kent anche quando è vestito da Superman… un disastro!

I: Ci troviamo quindi di fronte ad un Supereroe mascherato (un altro…). Quali sono state le tue fonti di inspirazione e quali sono le aspettative? Forse ti ha già contattato la Marvel o la Pixar per cederne i diritti?!

N: Il personaggio a cui mi sono un po’ inspirato è Ralph supermaxieroe – The Greatest American Hero, il protagonista di un telefilm anni ’80, anche lui impedito. Il colore del costume però è una coincidenza perché lo volevo rosso… Il rosso, contrariamente a quanto si possa pensare, è un colore vincente. Non ho molte aspettative per il futuro di EM, lo sto vivendo come un hobby, un sorta di modellismo.

I: Quanto tempo impieghi per creare un episodio completo?

N: Questa è una domanda alla quale mi viene un po’ difficile rispondere, ogni episodio ha una tempo di produzione diverso dall’altro, la creazione del soggetto, la ricerca dell’idea giusta… non è facile, ma una volta trovata il grosso è fatto, dopodiché basta soltanto “clonarsi” in modo da trovare il tempo per realizzare l’intera puntata, e anche quello per il mio vero lavoro e la vita sociale. Per rendere l’idea, attualmente sto concludendo l’ultimo episodio della serie al quale lavoro dal 2010!

I: Come nasce un episodio?

N: Raramente mi siedo con l’intento di pensare alla storia di un nuovo episodio, e quando in passato l’ho fatto si è rivelata soltanto una perdita di tempo. Trattandosi soltanto di una passione, per fortuna non ho mai avuto scadenze per la ricerca di un soggetto ed è per questo che lascio che le idee arrivino e basta. Abbozzo storyboard un po’ ovunque più che altro per non dimenticare. Dopodiché arriva il momento più pesante, quello di sedersi davanti al computer e concretizzare in uno storyboard più definito la storia. È un’altra sfida… il cervello tende a colmare tutti i vuoti tra le varie inquadrature e quelli della trama, quindi c’è il rischio che in testa tutto fili correttamente, ma non sulla timeline. Superato questo passaggio si passa alla vera e propria costruzione del cartoon, e quindi sfondi, animazioni, sfx e musiche.

I: Grazie Nino, a presto per un nuovo episodio!

Production Assistant

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la policy sui commenti.