Rendiamo felici gli utenti del tuo mondo digitale

Progettiamo, costruiamo e facciamo evolvere sistemi di comunicazione digitale.
Luoghi vivi di relazione con gli utenti del tuo Brand.

Home Blog Pubblicato
da

Sofar Sounds: il concerto live entra in casa con il social

Sofar Sounds: il concerto live entra in casa con il social

Sofar Sounds è un progetto che non solo tenta di riportare dignità alla dimensione acustica live, ma pone in primo piano l’aspetto più intimo ed emozionale della relazione tra attori e spettatori. Sofar Sounds unisce la potenza della musica dal vivo al grande potere virale del web e dei Social Network.

Sofar Sounds nasce nel 2009 in un piccolo loft di Londra quando tre giovani artisti vengono invitati per tenere un concerto di fronte ad una platea selezionata. Il progetto è tanto semplice quanto innovativo: si rivolge a musicisti che necessitano promozione e ad appassionati di musica che potranno sentirsi “mecenate” per un giorno offrendo il proprio… appartamento. Sì! Il proprio appartamento!

La stragrande maggioranza dei live di Sofar Sounds appartiene quindi ad una dimensione acustica. Il live in acustico è spesso considerato un “surrogato” del concerto in elettrico di una band. La versione smart degli spettacoli in location ampie e spaziose dove spesso i decibel dell’impianto, il fragore delle voci del pubblico un po’ distratto (che magari arriva tardi e va via prima della fine del concerto), il rumore del “vetro” dei drink o lo squillare degli smartphone, rischiano di minare la comunicazione e l’interplay che dovrebbe essere alla base di ogni spettacolo musicale.

N.d.r Lungi da me denigrare i live in elettrico che rimangono sempre uno spettacolo meraviglioso (ho ancora vivido il bellissimo ricordo dell’ultima volta che ho visto gli Slipknot live, giusto per fare un esempio).

Come Funziona?

Il sito sofarsounds.com presenta già in home page due link: Play e Host.

Cliccando su Host si accede a un form dove, inserendo i propri dati, si dà la disponibilità a offrire il proprio spazio. La caratteristica principale di Sofar Sounds è proprio quella di offrire location suggestive e intimistiche quali appartamenti, loft, giardini, attici, terrazze.

Cliccando Play si atterra su una pagina dove vi sono i contatti per iscriversi alla loro mailing list, ricevere informazioni sui live della propria città e avere così la possibilità di conoscere direttamente sul campo i leader che curano i live per la zona di appartenenza (il form di iscrizione chiede diversi dati tra cui la città in cui si vive). È chiaro che gli artisti non hanno accesso immediato, ma è presupposto fondamentale partecipare agli show per capire, prima di ogni altra cosa, la filosofia del progetto.

L’idea è quella di riprodurre il clima sereno ed intimo che solo suonare di fronte pochi spettatori attenti e appassionati, ma pur sempre calorosi, può riprodurre. L’assenza del palco pone tutti i partecipanti sullo stesso piano, sia visivo che emozionale. Ritrovarsi tutti fianco a fianco con un intento comune: la musica.

La logica è quella dei Secret Show: spettacoli dove i partecipanti non conoscono la location fino a al giorno dell’evento.

Durante il live viene fatta un’offerta simbolica che servirà a finanziare gli spostamenti della band e il lavoro dei video maker che avranno cura di filmare il tutto.

Sofar Sounds oggi

Il canale YouTube di Sofar Sounds conta oggi più di 35 mila iscritti, varie playlist per genere, città e vari Featured Channel.

Il progetto adesso vanta un concerto al giorno, copre più di 40 città in tutto il mondo in tutti i continenti. È diventato una piattaforma internazionale per la scoperta di nuovi talenti con investimenti di centinaia di migliaia di dollari da parte dell’industria musicale, accordi con Shazam e Spotify, introiti (anche per i musicisti ovviamente) derivanti da compilation, passaggi televisivi, diritti per film e spot pubblicitari.

Virtuale e Reale

I detrattori oggi criticano il Web e i Social Network per l’eccessivo distacco dalla realtà. Persone che stanno ore ed ore davanti il pc o il proprio smartphone intrattenendo relazioni virtuali con tizi che delle volte non hanno mai incontrato dal vivo.

Il web è però un mezzo “virtuale” che, se utilizzato opportunamente, possiede una grande ed innata propensione al “reale”: unire le persone attraverso loro passioni.

Ecco un bellissimo video di Julia Easterlin, talentuosa one girl band tratto dal canale YouTube ufficiale di Sofar Sounds. Buona visione e buon ascolto!

https://www.youtube.com/watch?v=Z8LfzkFj7rE

SEO Specialist

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la policy sui commenti.