Rendiamo felici gli utenti del tuo mondo digitale

Progettiamo, costruiamo e facciamo evolvere sistemi di comunicazione digitale.
Luoghi vivi di relazione con gli utenti del tuo Brand.

Home Blog Pubblicato
da

Compiti per le vacanze: ultime novità dal mondo Facebook

Compiti per le vacanze: ultime novità dal mondo Facebook

[Passare direttamente al prossimo paragrafo solo se si conosce la differenza tra immagine di profilo e di copertina]

Facebook ha appena raggiunto i due miliardi di utenti. In un contesto di grande popolarità e successo, il suo impiego da parte delle aziende è aumentato in maniera esponenziale.

Prendendo in considerazione la pagina aziendale si può fare un paragone con lo stand allestito ad un evento di settore. Su questa strada è facile rapportare il sito web al punto vendita e da lì vengono fuori tante altre correlazioni tra media tradizionali e digitali. All’evento di settore si prende contatto con clienti e fornitori con l’obiettivo di comunicare nel migliore dei modi il brand e le novità di prodotto, per emergere rispetto alla concorrenza. Ciò accade anche su Facebook attraverso due strumenti molto preziosi, la fanpage e le campagne a pagamento.

Con questa premessa la fanpage diventa uno strumento fondamentale attraverso il quale è possibile comunicare con forza i valori e l’immagine dell’azienda, soprattutto grazie all’impiego delle diverse funzionalità messe a disposizione.

Immagine di profilo, cover, tab, pulsanti con CTA: qualunque informazione diventa occasione di visibilità.

Si avvicinano le ferie estive, quale migliore momento per scoprire le ultime novità con una breve guida? Basta leggere sotto!

Cover video

Quando l’utente atterra sulla pagina Facebook del brand si guarda attorno, naviga, fa scrolling, clicca. Una delle prime cose che salta all’occhio è senza dubbio l’immagine di copertina, la cover della pagina.

La cover è la nostra “vetrina del negozio” e deve quindi comunicare il tema del momento come le novità di prodotto, le iniziative portate avanti, le promozioni, i concorsi o i commercial (siano essi una campagna stampa, l’outdoor o lo spot TV).

Dopo una prima fase di test, la possibilità di usare le cover video è stata attivata su tutte le pagine. Non rimane che provarla, caricando:

  • un file in formato MP4 o MOV
  • di dimensione 820×462
  • di durata tra i 20 e i 90 secondi
  • con un peso massimo di 4 GB (non è un film! :-) )

I video vanno in loop automatico e possono avere della musica o un audio di sottofondo che di default non verrà trasmesso, se non abilitato dall’utente.

L’esempio di Coca-cola è quello che più ci piace per mostrare questo effetto.

Questo è solo il primo dei nuovi modi di raccontare il brand su Facebook, attraverso immagini e suoni ad alto impatto, proprio come in uno spot TV.

Testo e CTA sulla cover

Negli ultimi giorni Facebook sta testando un’altra funzionalità che riguarda le immagini di copertina. Come si vede nella pagina della food blogger Chiara Maci, sarebbe presto possibile aggiungere una descrizione fino a 100 caratteri visibile solo da desktop sopra l’immagine precedentemente caricata, insieme al pulsante call-to-action in posizione differente rispetto ad oggi.

Esempio di testo e CTA sull'immagine di copertina di una pagina Facebook

Esempio di testo e CTA sull’immagine di copertina di una pagina Facebook

 

Sull’argomento Facebook ha aggiunto:

“We’re always working to make Pages more valuable for people and businesses alike. We recently started testing several cover area designs and enhancements to help businesses feature key information more prominently.”

Questo campo di testo, posto in posizione di risalto in cima alla pagina, nel nostro quadro può facilmente raffigurare l’insegna del negozio oppure il cavalletto o la locandina con le promozioni, posti all’ingresso del punto vendita. Si tratta di una nuova modalità utile, ad esempio, per riportare headline, payoff o call-to-action senza tuttavia condizionare la creatività pensata per la cover.

La nuova feature non è ancora presente in tutte le pagine, si pensa però che presto verrà resa disponibile.

Elementi decorativi di brand sulle immagini di profilo dei fan

Con l’avvento di Snapchat si è diffusa la moda di utilizzare cornici, effetti e motivi personalizzati sulle proprie foto. C’è chi esagera con il filtro bellezza, chi scherza sputando arcobaleni, chi manifesta il proprio supporto verso le minoranze o il cordoglio per eventi tragici di attualità. Questo comportamento, per quanto possa essere considerato insensato o superficiale, è parecchio diffuso e non conosce età.

Da qualche tempo grazie alla piattaforma Facebook Frame Studio è possibile creare elementi decorativi legati al brand, rendendoli accessibili ai tuoi fan. Sono in sostanza degli stickers che si applicano con un livello aggiuntivo alle foto profilo, attraverso l’apposito tool Profile Pic Frames.

Sopra il recente post di Ceres che stimola i fan all’utilizzo della sua cornice personalizzata.

Il recente post di Ceres che stimola all’utilizzo della cornice personalizzata.

 

Una volta caricato il motivo che richiama il brand, si può scegliere di renderlo accessibile solo in una zona geografica e per un periodo di tempo limitato, poi passerà da un processo di approvazione e, dopo la pubblicazione, darà accesso a un pannello di statistiche che mostrerà quante persone lo stanno utilizzando.

Mai pensato di fidelizzare i consumatori più affezionati attraverso una cornice creativa e colorata che li faccia sentire ancora più legati al loro brand preferito? Detto fatto.

Questo esempio è un dono per consumatori e brand ambassador che può essere paragonato ai più tradizionali gadget.

Divieto di modifica sulle anteprime dei link

Ma le novità non riguardano soltanto cover e lustrini. Uno degli ultimi annunci che ha fatto parecchio clamore è quello che riguarda l’imminente impossibilità di modificare i dati di anteprima nella condivisione di link.

As part of our continuing efforts to stop the spread of misinformation and false news on our platform, earlier this year at F8 we announced an important change to our Graph API: Graph API version 2.9 includes a 90 day deprecation of the ability to edit previews attached to link posts. We’d like to share more details on the coming change. By removing the ability to customize link metadata (i.e. headline, description, image) from all link sharing entry points on Facebook, we are eliminating a channel that has been abused to post false news. We also understand that many publishers have workflows that rely on overwriting link preview metadata to customize how their content appears to audiences on Facebook. We’re committed to a solution that supports them.

In sostanza Facebook si dichiara nemico della cattiva informazione e delle fake news: già in passato tramite l’algoritmo aveva provato a penalizzare il fenomeno del clickbait, oggi un altro passo in avanti a favore della corretta informazione.

Ad oggi quando si carica un link nel campo di testo vengono automaticamente caricati dei contenuti di anteprima (immagine, titolo e breve testo di descrizione), che si possono sempre modificare a proprio piacimento prima della pubblicazione.

In questo caso possiamo paragonare questi dati alle etichette apposte sui prodotti: immaginiamo che chiunque lo voglia possa modificarne i dati di fabbricazione o il prezzo. Sbagliato, no?

Quello che presto accadrà è che questi dati, prelevati dal codice presente nella pagina di cui si vuole condividere il link, non saranno più sostituibili. Tutto ciò si traduce in una più corretta e lineare circolazione dei contenuti, ma anche nell’impossibilità di correggere dei dati legati a siti poco ottimizzati in questo senso.

Per adeguarsi a questo aggiornamento i gestori dei siti web dovranno avere cura di arricchire il codice delle pagine con tutti gli adeguati Open Graph, in maniera più o meno accurata in funzione dell’utilizzo previsto dalla propria strategia. A partire dalle sezioni strategiche del sito web sarebbe quindi opportuno realizzare e selezionare i contenuti testuali e fotografici da mostrare come anteprima per ciascuna pagina.

 

Stand, spot TV, gadget, vetrina e insegna del punto vendita ed etichette di prodotto sono elementi fondamentali per il marketing e la comunicazione aziendale che anche su Facebook vanno considerati e curati al meglio.

Adesso non rimane che prenderci un momento sotto l’ombrellone per approfondire queste feature ad una ad una e per riflettere sulle soluzioni per il proprio brand che tengono conto di questi nuovi modi di comunicare.

P.S. Buona estate  😎 

Social Media Specialist

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la policy sui commenti.