18 Luglio 2018

La rinascita di Palazzo Butera

Palazzo Butera, edificio storico seicentesco situato proprio nel cuore di Palermo, rappresenta indubbiamente uno dei più preziosi centri culturali della città.

Per anni, il palazzo è stato preda dell’incuria, che ha causato un deterioramento generale dell’edificio impedendo di apprezzarne l’incommensurabile valore storico e l’alta espressione artistica.

Proprio di recente, un’iniziativa privata intrapresa da Massimo e Francesca Valsecchi, noti collezionisti d'arte, proprietari della Collezione “Valsecchi Frua De Angeli” già simbolo di integrazione culturale, ha consentito di investire sul palazzo, avviando una ristrutturazione integrale per renderlo un vero e proprio laboratorio d’arte aperto ai suoi cittadini e ai fruitori di tutto il mondo, oltre a sede futura stabile della collezione.

L’obiettivo perseguito è quello di creare un itinerario culturale urbano che lo connetta con altri prestigiosi luoghi di cultura palermitani; obiettivo in fase di realizzazione, alla luce dell’esposizione al pubblico degli interni del palazzo già ristrutturati in occasione di Manifesta 12.

L’iniziativa ha portato all’attivazione di canali anche digitali, tra cui la realizzazione di un sito web quale ulteriore touchpoint che permette all’utente di vivere le stanze, le opere esposte, gli artisti coinvolti e l’atmosfera del palazzo, e assaporare già dall’online il fascino dell’esperienza di una visita presso il complesso.

Il sito web, versatile e flessibile, si inserisce all’interno di un sistema digitale progettato per il cliente che si evolverà in futuro, e rappresenta un’importante finestra di dialogo in grado di mostrare una Palermo “culla delle differenze”, di cui è difficile non innamorarsi.

palazzobutera.it

La rinascita di Palazzo Butera