Rendiamo felici gli utenti del tuo mondo digitale

Progettiamo, costruiamo e facciamo evolvere sistemi di comunicazione digitale.
Luoghi vivi di relazione con gli utenti del tuo Brand.

Home Blog Pubblicato
da

IM*MEDIA al Vinitaly: il nostro team in trasferta a Verona

IM*MEDIA al Vinitaly: il nostro team in trasferta a Verona

155mila visitatori, di cui 56.000 esteri, oltre 2.600 giornalisti in arrivo da 46 nazioni, più di 4.000 espositori, fra operatori professionali ed esperti, in arrivo da 140 Paesi.
Il mondo del vino è in crescita e questi numeri registrati alla quarantanovesima edizione del Vinitaly lo confermano. 
Un’occasione da non perdere per le aziende vitivinicole di tutta Italia, sia per quelle più conosciute, che vedono nella manifestazione un’opportunità per affermarsi maggiormente nel settore, sia per quelle emergenti che vogliono farsi conoscere dal pubblico.

Cosa succede in quei giorni?

Le Cantine lavorano tutto l’anno, ma concentrano maggiormente le loro energie nei quattro giorni più importanti dell’anno, in termini di visibilità. Il Vinitaly – evento internazionale che da sempre mette in scena i vini e i distillati di qualità dell’affascinante mondo enologico – si svolge in quattro giornate fra grandi eventi, rassegne, degustazioni e workshop, con l’obiettivo di  mettere in contatto cantine espositrici e  operatori del settore, per affrontare insieme i temi legati al mercato italiano, europeo e mondiale.

Social media marketing e Vinitaly

La Fiera di Verona si popola di personalità più o meno vicine all’ambiente e le maggiori testate giornalistiche gravitano attorno agli stand, per catturare ogni singolo istante dell’evento, come la scoperta di un nuovo vino o l’utilizzo di nuove tecnologie legate alla produzione. E in uno scenario come questo, quale occasione migliore per comunicare, aggiornarsi e condividere attraverso i social network?
Mai come quest’anno, infatti, Vinitaly e social media hanno lavorato in sintonia, comunicando l’evento, minuto per minuto, attraverso l’esperienze degli espositori, dei visitatori e dei cultori del vino. I marchi importanti hanno calcato la scena attraverso l’uso dei social network, diventando i veri protagonisti dell’evento: i curiosi non perdevano un istante per informare e comunicare in diretta su ciò che stavano vedendo, assaggiando e gustando.

IM*MEDIA al Vinitaly

Anche quest’anno, IM*MEDIA non poteva mancare. Noi che del vino siamo amanti e che per la “sua” comunicazione digitale lavoriamo anche, non abbiamo resistito ai suoi profumi e al suo sapore e così siamo andati a trovarlo.
Chiacchierare sorseggiando un buon vino è di certo un’ottima idea per passare da Verona, ma non si tratta soltanto di una valida situazione di intrattenimento: il Vinitaly per noi rappresenta soprattutto un modo alternativo e fuori dagli schemi per rimanere vicini alle aziende clienti e non, rispetto ai metodi classici.
Non si finisce mai di imparare ed è per questo che IM*MEDIA approfitta anche di queste occasioni per assorbire ogni tipo di insegnamento: una presenza, la nostra, che ci conferma sempre di più la voglia di aggiornarci e di fare nuove esperienze partecipando alle occasioni speciali.

L’esperienza del nostro team

“Il Vinitaly è un’importante manifestazione che ho avuto la fortuna di rivivere”, dice Diana, social media manager di IM*MEDIA, “Per una che ama e consuma abitualmente il vino come me, è un piacere avere l’opportunità di conoscere da vicino le aziende produttrici dei miei vini preferiti. Professionalmente si tratta anche di un’occasione di crescita e visibilità e quest’anno, più che mai, le attività d’intrattenimento e contatto con l’utenza sono aumentate: show cooking all’interno degli stand, partecipazione di grandi chef, inviti riservati ai blogger, conferenze stampa sul contest #bevicosavedi (organizzato da Movimento del Turismo del vino e Instagramers Italia), flash mob e altro ancora.
Novità emergente è stata, infatti, l’integrazione con i social media: l’evento è diventato componente fondamentale per la comunicazione digitale”.

Vinitaly 2015

IM*MEDIA al Vinitaly

 

Terzo Vinitaly per Francesco, responsabile della sede di Milano, per cui si tratta di “un momento in cui si concentrano gli sforzi di marketing e comunicazione di un anno intero. Un po’ come lo è il periodo della vendemmia nella produzione. Anche noi account seguiamo le stagioni agricole: seminiamo incontrando nuovi contatti, possibili clienti. Coltiviamo relazioni che poi maturano in uffici, presentazioni e trattative. Sorridiamo soddisfatti quando raccogliamo i frutti di nuovi lavori. È senza dubbio un’importante occasione di contatto ed io, in questi casi, mi armo di biglietti da visita, iPad, buona volontà e con un bel sorriso  mi aggiro per i padiglioni”.

“Da community manager”, dice Sabrina, new entry in IM*MEDIA, “ho cercato di tenermi costantemente informata sugli aggiornamenti che arrivavano da ogni piattaforma. Essere social e utilizzare i canali più famosi in un evento di questo tipo, vuol dire avvicinarsi a tutti, comunicare attraverso una foto, un tweet e un post su Facebook la volontà e l’intenzione di coinvolgere tutti gli utenti. Guardandomi attorno percepivo un entusiasmo diffuso. Il Vinitaly è una manifestazione organizzata in grande stile ed erano tutti felici di esserci, me compresa”.

Infine, per Sofia, responsabile della sede di Firenze, “qualunque fiera è una verifica del sodalizio Cliente-Agenzia. Abbiamo corso insieme per essere al top in quel momento a livello di comunicazione, e in certi casi è il luogo in cui prendono vita le iniziative progettate insieme. La fiera impone grande discrezione e savoir faire nell’incontrare clienti e potenziali, perché noi non siamo semplici visitatori, né un target utile a scopi commerciali. Noi siamo lì per vedere i nostri interlocutori al lavoro e  in fondo ci sentiamo parte della loro squadra. Al Vinitaly  c’è qualcosa che rende tutto questo più godereccio”, conclude Sofia, “Che sia l’effetto del vino?

Vinitaly 2015

Commenti

  1. Pingback: Comunicazione digitale in Fiera: sinergia o fail? – IM*MEDIA Blog

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi la policy sui commenti.